Riprese in aree protette

Alcune aree dell'Alto Adige sono sottoposte a tutela ambientale e fanno parte delle cosiddette aree protette. Tra di esse si distinguono le categorie di tutela Parco Nazionale, Parco Naturale, Biotopo/monumento naturale e area paesaggistica protetta. Esse hanno lo scopo di mantenere e tutelare l'inconfondibile e prezioso paesaggio naturale e antropizzato. In tali aree le riprese cinematografiche sono possibili rispettando speciali requisiti che rispondano sempre ai criteri della tutela ambientale. Quale location cinematografica, è per noi una priorità che le produzioni cinematografiche locali e straniere tengano conto di tali criteri.

In primo luogo deve essere informato anticipatamente delle riprese il competente Ufficio per le aree protette (ulteriori dettagli in merito all'autorizzazione dei voli in elicottero o dei veicoli della produzione e dell'accesso alle strade forestali che attraversano tali aree sono disponibili di seguito). Vi preghiamo di inviare la comunicazione comprendente alcune informazioni sul progetto cinematografico nonché un'indicazione dei luoghi di ripresa e della durata delle riprese alla Ripartizione natura, paesaggio e sviluppo del territorio della Provincia di Bolzano.

Provincia Autonoma di Bolzano - Alto Adige
28. Natura, paesaggio e sviluppo del territorio
Palazzo provinciale 11, via Renon 4
IT - 39100 Bolzano
Tel. + 39 0471 417800
natura.territorio@provincia.bz.it

In caso di domande potete naturalmente mettervi in contatto con noi.

Autorizzazioni al transito:
In caso di riprese in un'area protetta, per il transito su strade forestali va presentata richiesta di autorizzazione all'ufficio competente almeno cinque giorni lavorativi prima dell'inizio delle riprese. Il transito dei veicoli su strada forestale sarà possibile solo se in possesso di tale autorizzazione. La richiesta di autorizzazione deve contenere i seguenti dettagli:

  • Numero e tipo dei veicoli
  • Periodo/data
  • Indicazione di quali strade forestali saranno percorse
  • Indicazione del numero di targa dei veicoli (se noto)
  • Indicazioni sul progetto cinematografico e sulla casa di produzione

Alle richieste devono essere accluse due marche da bollo da 16 euro (per le case di produzione non locali sarebbe consigliabile incaricare una persona della richiesta di autorizzazione comprensiva di marche da bollo).

La richiesta per il transito su strade forestali all'interno di aree protette va indirizzata a:
Ripartizione natura, paesaggio e territorio della Provincia di Bolzano natura.territorio@provincia.bz.it (indirizzo postale vedi sopra).

Per strade forestali in altre aree in ambito provinciale:
Ufficio amministrazione forestale, Palazzo 6, via Brennero 6, 39100 Bolzano, forest@provincia.bz.it

Il transito in aree al di fuori delle strade forestali non è permesso. Gli uffici competenti si riservano il diritto di concedere l'autorizzazione di transito a ciascuna richiesta ovvero tipo di produzione (che necessiti di una speciale autorizzazione).

Attività di volo:
Nelle aree protette sono permessi voli in elicottero e atterraggi per riprese cinematografiche, se esse sono realizzate in cooperazione o con il sostegno della Provincia Autonoma di Bolzano. In questo caso è necessario che agli uffici competenti sia data comunicazione almeno 24 ore prima del volo. Nella comunicazione devono essere indicati la data e la durata del volo nonché il suo scopo e l'indicazione delle aree interessate. Se la casa di produzione invia la richiesta direttamente all'ufficio deve essere indicata anche l'azienda che effettua il volo.

La comunicazione di tali attività aeree deve essere inviata alla Ripartizione provinciale alla mobilità, al competente Ispettorato forestale nonché alla Ripartizione natura, paesaggio e sviluppo del territorio.

Contatti:

Per i voli nel Parco nazionale dello Stelvio vige un generale divieto di volo. In questo caso i voli possono essere autorizzati solo in casi specifici dietro permesso speciale. A questo proposito vi preghiamo di rivolgervi direttamente alla BLS.

Durante le riprese vanno rispettate le seguenti regole e norme relative alle aree protette:

Divieti generali ovvero regolamenti specifici

  • Transito di veicoli a motore
    • In caso di veicoli della produzione possono essere fatte delle eccezioni, ma serve comunque un'autorizzazione dell'ufficio competente (vedi sopra).
  • Costruzione di strutture ed edifici (divieto di costruzione)
    • Nella costruzione di set bisogna verificare cosa debba essere costruito, con quali materiali e con quali conseguenze. Fondamentalmente la costruzione di set non può intervenire sulla natura né modificarla.
  • Campi con tende, roulotte e simili
    • Per le produzioni cinematografiche vale la regola secondo la quale il "Campo base" dovrebbe essere realizzato al di fuori dell'area protetta.
  • Accendere fuochi, effettuare esplosioni o fuochi artificiali
    • Anche nel caso di fuochi per le riprese, va valutato caso per caso se siano permessi o meno.
  • Realizzazione di modifiche al paesaggio
  • Disturbo della quiete per mezzo di rumori persistenti e superflui
  • Raccogliere/disturbare/distruggere piante, animali, funghi, fossili e/o minerali

Le richieste saranno accolte con difficoltà dall'ufficio competente se:

  • coinvolgono periodi sensibili (quotidianamente o stagionalmente) per gli animali selvatici
  • riguardano habitat rari o di alta montagna nonché aree inviolate
  • interessano zone con un'elevata affluenza di visitatori (durante le stagioni principali)
  • il loro contenuto è in contraddizione con gli obiettivi e le norme dell'area protetta.

In questo PDF trovate l'elenco delle aree protette in Alto Adige.

 
© 2016 IDM Südtirol - Alto Adige I Part. IVA IT 02521490215 | Fondo di dotazione 5.000.000 €